6 marzo 2012

IL PANCOTTO


"Una ricetta povera della tradizione toscana molto appetitosa"



Ingredienti (dose per una persona)

gr. 100 di pane raffermo (non più di 2/3 giorni)
2 cucchiai di passata di pomodoro
2 tazze di brodo
uno spicchio d'aglio
olio extra vergine di oliva
prezzemolo tritato
parmigiano grattugiato


Fate rosolare lo spicchio d'aglio in un paio di cucchiai di olio extra vergine.
Aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale e pepe, togliete lo spicchio d'aglio e fate cuocere per qualche minuto fino a che il pomodoro ha assorbito l'olio.
Unite a questo punto il brodo, aggiungete il pane a pezzi della dimensione di una noce e fate cuocere fino a che il pane ha assorbito il brodo.
Spolverizzate con il prezzemolo tritato, disponetelo nelle ciotole, conditelo con un filino di olio e abbondante parmigiano e servite.

In estate si può servire anche freddo.





Share/Save/Bookmark

Crea e Cucina... Con Fantasia

16 commenti:

  1. Queste pietanza di una volta raccontano una storia bellissima. Non l'ho mai mangiato ma sono certa che è buonissima.

    RispondiElimina
  2. nemmeno io l'ho mai mangiato ma ne ho sentito parlare spesso e quindi come tutti i piatti della tradizione anche questo molto molto buono brava!!!!

    RispondiElimina
  3. Io non l’ho mai assaggiato ma mio papà ne parla spesso come un suo ricordo d’infanzia. So che lo rimangerebbe volentieri, mi salvo la ricetta così posso fargli una sorpresa alla prima occasione. Mi piace rispolverare i piatti della nostra tradizione contadina. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  4. mia mamma lo faceva simile ma mi ricordo da piccina che ce lo faceva spesso perche ci piaceva .. lo voglio provare a fare anche io e buonisssimo...
    lia

    RispondiElimina
  5. lo sai che sono toscana, ma non l'ho mai fatto...deve essere una bontà!! bacioni

    RispondiElimina
  6. Questo e' un piatto che appartiene alla nostra tradizione e anche se ne ho sempre sentito parlare specie in Toscana, devo dire che non l'ho mai assaggiato!!!I piatti piu' semplici sono sempre i piu' buoni!!!!Finalmente carissima sono riuscita a postare i cantucci della tua ricetta se ti va di venirli a vedere cosi' mi dai un parere se sono riuscita a farli a dovere!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  7. Non l'ho mai mangiato...ma deve essere proprio buono.

    ciao

    RispondiElimina
  8. mai assaggiato ... ma ora con la tua ricetta rimedierò!
    ciao
    Alice

    RispondiElimina
  9. mai provato però si presenta bene,....

    RispondiElimina
  10. Sempre buono il pancotto.
    Mandi

    RispondiElimina
  11. mai preparato mi hai incuriositoooo

    RispondiElimina
  12. Mai preparato... e neanche mai assaggiato...devbo recuperare.....

    RispondiElimina
  13. .. sai.. mi hai fatto ricordare quando lo preparava mia madre,che era di origini umbre,mi sembra di sentire il profumo che emanava quando lo preparava!!!e Lei mi raccontava che lo preparava ai suoi fratelli piu' piccoli ,ti parlo della fine degli anni 40....Brava!!!bellissima ricetta e credo che pian piano ci stiamo ritornando a preparare questi piatti poveri...ma intensi!!!ciaooo

    RispondiElimina
  14. Ma lo sai che questa ricetta è molto diffusa anche in Puglia? Ricordo che mia nonna lo preparava spesso. Ottimo piatto, il tuo sembra super squisito. Brava!!

    RispondiElimina

I commenti degli Anonimi che non si firmano verranno eliminati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts with Thumbnails